25 aprile

Quello che va ricordato (ma anche rivissuto, e ricompreso, e ricapito,e rimasticato, e fatto proprio) ogni anno. La ‘povna, per questo 2012, lo fa così.

Oltre il ponte
(Calvino-Liberovici, 1958. Prima incisione per il Cantacronache, 1961)

O ragazza dalle guance di pesca,
O ragazza dalle guance d’aurora,
Io spero che a narrarti riesca
La mia vita all’età che tu hai ora.
Coprifuoco: la truppa tedesca
La città dominava. Siam pronti.
Chi non vuole chinare la testa
Con noi prenda la strada dei monti.

Silenziosa sugli aghi di pino,
Su spinosi ricci di castagna,
Una squadra nel buio mattino
Discendeva l’oscura montagna.
La speranza era nostra compagna
A assaltar caposaldi nemici
Conquistandoci l’armi in battaglia
Scalzi e laceri eppure felici.

Avevamo vent’anni e oltre il ponte
Oltre il ponte che è in mano nemica
Vedevam l’altra riva, la vita,
Tutto il bene del mondo oltre il ponte.
Tutto il male avevamo di fronte,
Tutto il bene avevamo nel cuore,
A vent’anni la vita è oltre il ponte,
Oltre il fuoco comincia l’amore.

Non è detto che fossimo santi,
L’eroismo non è sovrumano,
Corri, abbassati, dài, balza avanti,
Ogni passo che fai non è vano.
Vedevamo a portata di mano,
Dietro il tronco, il cespuglio, il canneto,
L’avvenire d’un mondo più umano
E più giusto, più libero e lieto.

Avevamo vent’anni e oltre il ponte
Oltre il ponte che è in mano nemica
Vedevam l’altra riva, la vita,
Tutto il bene del mondo oltre il ponte.
Tutto il male avevamo di fronte,
Tutto il bene avevamo nel cuore,
A vent’anni la vita è oltre il ponte,
Oltre il fuoco comincia l’amore.

Ormai tutti han famiglia, hanno figli,
Che non sanno la storia di ieri.
lo son solo e passeggio tra i tigli
Con te, cara, che allora non c’eri.
E vorrei che quei nostri pensieri,
Quelle nostre speranze d’allora,
Rivivessero in quel che tu speri,
O ragazza color dell’aurora.

Avevamo vent’anni e oltre il ponte
Oltre il ponte che è in mano nemica
Vedevam l’altra riva, la vita,
Tutto il bene del mondo oltre il ponte.
Tutto il male avevamo di fronte,
Tutto il bene avevamo nel cuore,
A vent’anni la vita è oltre il ponte,
Oltre il fuoco comincia l’amore.

About these ads

Informazioni su 'povna

La 'povna: corro da un mondo all'altro, di solito in treno. Temo Bianconiglio, ma non sono in ritardo. Rispetto lo sceneggiatore: di fronte a una buona trama, mi inchinerò sempre. Fermo posta: lapovna AT gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in costume e società, cultura, politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

28 risposte a 25 aprile

  1. pensierini ha detto:

    Buon 25 aprile, ‘povna.

  2. Anonimo SQ ha detto:

    Buon 25 aprile anche da me, ‘povna.
    Come hai già visto, sono un pelo perplesso. Speriamo bene.

    Anonimo SQ

  3. sportelloutenti ha detto:

    Buon 25 Aprile. sempre e comunque…
    Elisa

  4. Why ha detto:

    Ecco, io e la mia ignoranza bovina non la conoscevamo. Grazie!

  5. è una delle più delicate rievocazioni che abbia mai letto. Veramente, bello davvero. Grazie ‘povna!

  6. lagaiaceliaca ha detto:

    “avevamo vent’anni e oltre il ponte”
    mi hai riportato molto indietro nel tempo, povna, molto indietro.
    grazie, e buon 25 aprile

  7. ellegio ha detto:

    Ormai tutti han famiglia, hanno figli,
    Che non sanno la storia di ieri.

    Ed era il 1958. Pensa tu dopo altri cinquant’anni (e più).

  8. 'povna ha detto:

    Pens: anche a te, cara!

    AnonimoSQ: allora per te è necessaria una dedica supplementare

    Elisa: certo.

    GG: :-D

    Why: è una bella storia, quella di Oltre il ponte. Domani la conosceranno anche i Merry Men. (Per i Pesci, per il primo anno, qualcosa di più standard, invece).

    Soleil: grazie a te, carissima. Calvino non delude mai…

    Noise: vero?! A me la fece riscoprire tanto tempo fa l’allora direttore di Patria Indipendente. E quest’anno ci facciamo poesia coi Merry Men.

    Annika: grazie cara, anche a te!

    Collega di Snape: grazie e buon 25 aprile a te (anche per questa canzone evoca ricordi lontani).

    LGO: allora venivano dal terribile 1955 (quello in cui Ermini dichiarò di festeggiare l’anniversario di Marconi invece del 25 aprile), eran tempi… Oggi viviamo nell’epoca in cui un giornale ‘militante’ fa una copertina che invita a festeggiare il 25 aprile “insieme a Chiavez e i giocatore della Ternana”. Già…

  9. mammozza ha detto:

    Non conoscevo questa poesia e intanto che scrivo sto ascoltando la versione in musica di cui però non vengono citati gli esecutori.
    Per il 25 è Monte Sole a Marzabotto, dove mio suocero, non ancora nato, perse i suoi fratelli/sorelle, il padre sopravvissuto si risposò, nacquero 3 figli a cui diede i nomi dei figli uccisi.

  10. 'povna ha detto:

    Oltre il ponte secondo me è molto bella (ma d’altra parte Calvino è Calvino). Monte Sole, ci vado ogni anno. E ogni anno torniamo avendo scoperto di noi qualcosa che non sapevamo. (L’ultima volta, pochissimo tempo fa; l’ultimo 25 aprile lì, due anni fa.)

  11. lagaiaceliaca ha detto:

    io me la ricordo cantanta dal contemporaneo, un gruppo degli anni 70 che ascoltavo quando mio zio d’estate mi portava alle feste dell’unità della sua zona. fra una fetta di cocomero e un tappo mi sono imparata un sacco di canzoni :-)
    è per merito tuo, cercando il contemporaneo, che li ho ritrovati (sempre che siano loro, allora erano giovani e non mi ricordo bene le facce)

  12. 'povna ha detto:

    Collega di Snape: eh, il gioco dei tappi delle feste dell’Unità, quante piante che sono morte tra i miei pollici non verdi, per colpa sua…! ;-)

    Bambina: grazie a te!

  13. extramamma ha detto:

    Bellissima!!!
    oggi è il 26 purtroppo l’ho letta un po’ tardi ma mi ha comunque emozionato

  14. Anonimo ha detto:

    @povna
    bella, davvero bella, Grazie :-)

  15. melchisedec ha detto:

    Non la conoscevo fino a qualche istante fa. Un bel modo per ricordare.

  16. 'povna ha detto:

    Extramam: ne sono contenta! :-)

    Anonimo: grazie a te!

    Masticone: grazie.

    Mel: è bella, e ti lascia con un sacco di cose da riflettere e da dire!

  17. @povna
    l’Anonimo ero io: labiondaprof, non so perché sloggata…

    • 'povna ha detto:

      Ne avevo il dubbio, cara. Ora certezza. Rinnovo gli auguri e il grazie, allora (ci si legge domani al Venerdì del libro!)

  18. ToWriteDown ha detto:

    Non posso che riprendere le tue parole: Calvino è Calvino.

  19. Pingback: Where Something Wrong Never Happens | Slumberland

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...