Invito ufficiale

E’ tradizione, nella scuola della ‘povna, che le quinte organizzino – durante quella zona grigia che sta tra l’inizio degli esami e fine anno – una cena in grande stile, alla quale invitano tutti i professori del consiglio di classe, con bella precisione.
Ovviamente, a questo rituale non poteva sottrarsi nemmeno l’Onda, che ha passato gran parte di maggio a discutere di menu, luoghi, organizzazione, ambienti, proponendo e scartando, una dopo l’altra, varie supposizioni. Poiché la ‘povna, come è noto, ha trascorso con loro un cospicuo numero di giorni di quello stesso maggio, è capitato che fosse coinvolta in ipotesi e scelte, alle quali lei si è data con puntiglio – e che finivano sempre, dopo risate multiple, con lo stesso mucchietto (esplicito, o inespresso) di parole: “Se a questa cena ci fosse anche lei, professoressa, sarebbe solo giusto. A noi, come immagina, piacerebbe tanto. Però, boh, chissà, gli altri insegnanti; e poi, le tradizioni”.
“Non vi preoccupate” – li aveva rassicurati la ‘povna – “per sapere che cosa siamo, a noi, questo non serve. Fate le cose così come si aspettano. E poi, se mai, a esame finito, noi dopo ci pensiamo”.
Poi i giorni erano sfilati via, veloci come il lampo; e la ‘povna, travolta come tutti, alla cena non ci aveva più pensato.
Fino all’ultima settimana giugno, quando – lei è come sempre, di straforo, in aula insieme all’Onda – tutto intorno si fa, improvviso, un gran silenzio. Poi prende la parola l’Ingegnera Tosta:
“Volevo dirti che lunedì prossimo c’è la cena finale della quinta: e sono molto felice che sia stato dato a me il compito di invitarti ufficialmente come membro del consiglio di classe. A nome loro” – sguardo circolare ai diciassette visi sorridenti – “certo, ma anche dei colleghi”.
La ‘povna resta senza parole, e poi arrossisce e ringrazia. Negli occhi ci sono i lucciconi. Finisce così, in modo imprevisto, e insieme prevedibile, la bislacca storia di questo triennio. Iniziato con una circolare di Esagono che imponeva all’Onda di staccare i cartelloni-Neverland dai muri della loro aula. Continuato con gli scontri con Stordita e Agricola Buonista (e la ‘povna costretta a nascondersi, per i ricevimenti, quando venivano a salutarla i loro genitori). Ma proseguito, poi, con la storia di Dorothy (e la spedizione per andare a salvarla, con le bimbe, laggiù a Oz); e con la grande cavalcata del quarto anno che ha sancito la fine delle ostilità (e, anzi, il riconoscimento di un reciproco rispetto) tra lei ed Esagono, in modo ufficiale.
Tra poco, dunque, la ‘povna si metterà il vestito bello, e i tacchi. Per raggiungerli tutti che la aspettano, a casa di Lupin.
E a lei sembra davvero che non ci sia storia più bella di questa per raccontare come sia possibile – stando fuori, ma insieme dentro le regole – improvvisare, nel reciproco rispetto, nuovi significati delle parole “gruppo”, oppure, perché no, proprio “insegnare”.

Informazioni su 'povna

La 'povna: corro da un mondo all'altro, di solito in treno. Temo Bianconiglio, ma non sono in ritardo. Rispetto lo sceneggiatore: di fronte a una buona trama, mi inchinerò sempre. Fermo posta: lapovna AT gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in personale, vitadascuola e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a Invito ufficiale

  1. vnnvvvn ha detto:

    Ora te la dico come me la sento: ma porca puttana ‘povna è mai possibile scardinare le cariatidi?
    Ti conosco non solo per quel che leggo e come te ne conosco tanti/e altri/e che con la stessa passione e la stessa abnegazione fanno questo mestiere.
    L’Onda è speciale per te ma c’è un’Onda per ciascuno di voi!
    Noi possiamo solo fare da cassa di risonanza per una elitè che dovrebbe diventare standard.
    Diteci come e saremo parecchi!

  2. lanoisette ha detto:

    beh, vedo che anche per te c’è stato il – meritatissimo – finale con i lucciconi. :)
    ah, ed esercitati, con quei tacchi… ;)

  3. pensierini ha detto:

    Che bella serata, divertiti, goditeli! :-*

  4. ilmondodici ha detto:

    Che bello, sorrido immaginandoti in gran tiro ;) – come si dice dalle mie parti – con un sorriso che parte dagli occhi e arriva al cuore… :-D

  5. cautelosa ha detto:

    Sarà una festa speciale per te e per loro. Con tanto di foto da incorniciare e da appendere al posto d’onore nella nuova casa…

  6. Pingback: Notti prima degli esami « labiondaprof

  7. Bene, anzi benissimo… e mi hai ispirato il post di stasera. Lo covavo da sabato, ma ora l’ho scritto ;-)

  8. ildiariodimurasaki ha detto:

    Ci fa piacere che sia finito tutto a tarallucci e vino, e quel che è successo a suo tempo non l’hai mai raccontato (e probabilmente è molto, molto meglio così) ma io strabilio comunque considerando attraverso quanta imbecillità siamo arrivati ad una fine naturale.
    Anyway, che la festa sia con voi ^__^

  9. laGattaGennara ha detto:

    che buffo, tornare a casa, trovare questo post mentre ero a cena e scrivevo il mio, contrario. ha ragione Viv, c’è un’Onda per ciascuno di noi. Forse io non l’ho vista, mi farò trovare pronta però. Sui tacchi. vai vai luccicosa coi lucciconi, Povna, meriti di esserci.

  10. rosenuovomondo ha detto:

    tacchi e vestitino e fazzoletti … poi racconta

  11. linda ha detto:

    La ‘povna col vestito bello e i tacchi, mentre fluttua nell’Onda.
    Beh, un finale più suggestivo lo sceneggiatore non poteva scriverlo.

  12. ziacris1 ha detto:

    ma che carini, si vede che hai dato tanto a loro

  13. patriziavioli ha detto:

    Invito più che meritato: spero che la festa sia bella e i tacchi non troppo scomodi :)

  14. 'povna ha detto:

    Viv: ciascuno (forse) ha la sua Onda. Anche se in realtà, come ricorda anche la Bionda da lei, ciascuno ha “i suoi alunni”, ma ci possono essere dei percorsi che, per mille una ragione, sono irripetibili. Io so per esempio che tutte le classi sono “le mie classi”, ma l’Onda è una sola. Però in questo caso io credo che la lezione sia stata collettiva, mia per prima, con il Consiglio di classe dell’Onda. E anche io ho imparato e rettificato giudizi e pregiudizi. E alla fine ci abbiamo guadagnato tutti, e in primo luogo loro.

    Noise: ti dico solo che la serata è finita con Nino-non-aver-paura che mi saluta con un “Bona [che significa ciao, nel loro dialetto] ‘povna”. E io che di rimando faccio: “Idiota”.

    Pens: Molto carina. E, sì, me li sono goduti!

    Cì: eh eh. Mafalda mi ha detto che non mi aveva mai visto così in spolvero come con loro…! ;-)

    Cautelosa: assolutamente sì! :-D

    Bionda: sorrido e risorrido (e, sì, ci sono post che vanno covati!)

    Murasaki: anche io strabilio. Però è anche bello che alla fine sia stato appunto naturale. Perché si sbaglia, tutti (me per prima), ma che degli insegnanti arrivino a rettificare su se stessi è merce rara e preziosa!

    GG: molti luccichini, coi lucciconi. E non temere: l’Onda ti rende pronta, anche se pensi che non lo sei! Baci

    Rose: appena riesco a fermarmi e a elaborare racconto tutto!

    Linda: bellissimo, cara. Posso solo sorridere?! (e domani mi aspetta, in singolo, Corto Maltese).

    Cris: Sai che lo dico con molta convinzione? Mai quanto loro a me.

    Patrizia: bellissima. E stavo proprio bene!

    Annika: vero?!

  15. Trilly ha detto:

    Bellissimo! com’è andata?
    è sicuramente una bella soddisfazione, che va al di là dell’insegnamento fino a se stesso e che include il rapporto umano sereno, positivo. leggere questi tuoi post mette a freno la mia ansia sui prof per le mie figlie e sono davvero contenta di poter dire che è proprio bello avere la certezza che esistano prof come te.

  16. 'povna ha detto:

    Trilly: molto bene, come dicevo. E tutto molto bello. I rituali sono importanti, e questo non ha fatto eccezione.

  17. che bello, era un invito meritatissimo. Chi più che il loro nume tutelare poteva presenziare?

  18. Pingback: Cerimonia ufficiale | Slumberland

  19. Pingback: Il campeggio della Rapa | Slumberland

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...